A PROPOSITO DELL’UNZIONE E DEL VIATICO

A PROPOSITO DELL’UNZIONE E DEL VIATICO

Carissimi, mi preme ricordare ai fedeli che a noi parroci, pur non essendo ancora consentito celebrare le esequie in Chiesa, sta particolarmente a cuore amministrare l’UNZIONE DEGLI INFERMI E IL VIATICO (l’ultima Comunione) alle persone gravemente ammalate. Non abbiate timore ad avvisarci in tempo visto che, muniti dei dispositivi di sicurezza obbligatori, vogliamo assicurare i sacramenti ai vostri cari.

Per coloro che sono ricoverati in ospedale abbiamo a disposizione il Cappellano ospedaliero, mentre per le persone a casa ogni parroco può intervenire direttamente.

L’avviso potrà sembrare, forse, superfluo ma preferisco rassicurare comunque i parrocchiani e incoraggiare in tal senso.

Vi abbraccio nel desiderio di rivedervi presto.

Don Domenico