Il bacio del Bambinello nella sollenità dell’Epifania

Il bacio del Bambinello nella sollenità dell’Epifania

Nel corso della messa vespertina nel giorno della sollenità dell’Epifania del Signore la Confraternita della Sacra Spina e del Gonfalone ha partecipato alla celebrazione eucaristica. La Santa Messa è stata presieduta dal parroco don Domenico Spagnoli, al termine della quale c’è stato il stato il tradizionale atto devozionale del bacio del Bambinello, esposto dalla notte di Natale sull’altare maggiore.

Nel corso della sua omelia don Domenico ha commentato il Vangelo di Matteo e in particolare la figura dei Magi: «Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». Il celebrante ha invitato i fedeli a cercare un’altra regalità, come quella cercata dai Magi che dopo aver trovato Gesù nella mangiatoia nella grotta di Betlemme tornarono nel loro paese per un’altra via «perché dopo averlo incontrato si torna a casa diversi, con una mentalità nuova». «Bisogna scegliere il bene – ha aggiunto – evitando il male per essere missionaria come i Re Magi».

Al termine di una breve processione nella chiesa ha precdeuto il bacio del Bambinello con la partecipazione dei confratelli.