Carissime mamme e carissimi papà

Carissime mamme e carissimi papà

A tutti i Genitori

Carissime mamme e carissimi papà,

 

           Ogni volta che bisogna riprendere il lavoro, dopo una pausa più o meno lunga, si presenta al nostro cuore la paura di non farcela e il peso dell’impegno che ci aspetta. Ma tutto questo non è mai vero quando si prova gusto in ciò che si fa!

  Anche per la ripresa delle attività pastorali, gli appuntamenti possono essere vissuti come un “qualcosa in più da fare” oppure come opportunità di crescita nella scoperta “sempre nuova” di quel Dio che ci raggiunge e ci sorprende nel Suo Amore.

  La nostra Comunità  vuole perciò ripartire ispirandosi alla Lettera pastorale dell’Arcivescovo per quest’anno 2019/20, sulla virtù della Fortezza che è “ la virtù morale che nelle difficoltà ci fa essere fermi e costanti nel fare il bene, aiutandoci anche a riconoscere e curare le nostre ferite. Essa rafforza la decisione di resistere alle tentazioni e di superare gli ostacoli nella vita morale” (B. Forte, Forti nella fede, n.4). 

  Quanto bisogno c’è di fortezza nelle nostre prove quotidiane e quanto dobbiamo ogni giorno imparare dalle nostre ferite… anche comunitarie! Nei prossimi mesi vorremmo ascoltare meglio il Vangelo, vorremmo attingere con fede ai Sacramenti per riscoprire uno stile cristiano che guarda con speranza al futuro. Da qui l’urgenza di riprendere la sana abitudine della S. Messa della Domenica per attingere dal Cuore di Cristo tutto ciò che ci occorre. Liturgia, catechesi e carità sono i cardini della vita cristiana!

A tal proposito vogliamo ripartire con i percorsi di catechesi per tutte le fasce di età e in particolare per i fanciulli e i ragazzi (dalla prima elementare alla terza media) ogni lunedì a partire dal 7 ottobre, dalle ore 16:30 alle ore 17:30.

S.Maria Assunta in cielo e San Michele Arcangelo ci accompagnino.

                                                                                                                                                     Il parroco  

                                                                                                                                                   don  Domenico