VIDEO FOTO – Betlemme…il Pane del Figlio

VIDEO FOTO – Betlemme…il Pane del Figlio

VASTO – Il presepe che la nostra Comunità offre alla visione del pellegrino ha come riferimento esplicito Betlemme che, nella sua etimologia ebraica, riporta questo significato: casa del pane. In primo piano si trova la semplice Natività, con Maria, Giuseppe e Gesù adagiato nella mangiatoia ma, nel lato opposto, si scopre una fornaia dal volto mesto che presenta un pane, appena sfornato, adagiato su un panno.

La scena evoca fortemente l’Eucaristia visto che nella casa di Betlemme c’è Maria, colei che ha lasciato impastare la sua carne dallo Spirito Santo e c’è la paglia nel presepe che accende il fuoco che cucinerà il Pane di Vita pronto per nutrire l’umanità.

La mangiatoia offre Colui che si dona come cibo di eternità, pane di amore poggiato su una tavola, povera e ricca allo stesso tempo.

Natale e Pasqua si richiamano continuamente visto che sullo sfondo si trova un altro simbolo di sofferenza: in alto a destra si scorge la fortezza di Erode, che ha bisogno dei soldati per difendersi, ma che rimane distante senza far alcun passo per andare incontro al Salvatore; dietro la sua dimora inoltre si può notare il tramonto del sole in quello scorrere inesorabile del tempo che pure si può apprezzare nel presepe.

Sempre in primo piano, si possono apprezzare i pastori, primi visitatori del Bambino, che vanno alla ricerca del segno rivelato loro dagli Angeli e che canteranno di gioia riuscendo ad apprezzare, nella semplicità di quella scena, la grandezza dell’abbassamento del Signore che si contamina con gli ultimi.

In secondo piano si notano altri personaggi in cammino che, nella libertà, possono o meno dirigersi verso la bellezza di quel pane che può sfamare la loro anima di senso. Non poteva mancare la stella cometa in movimento che rimanda alla luce da seguire nelle notti della storia, allo sguardo da elevare verso l’alto per non accontentarsi mai delle risposte superficiali che vorrebbero appiattire sul presente. Buona visita e buon cammino da Betlemme verso quel Pane che solo il Figlio ci può dare.