“Ho sempre avuto un po’ paura dell’altezza, ma questa volta ne è valsa la pena

“Ho sempre avuto un po’ paura dell’altezza, ma questa volta ne è valsa la pena

“Ho sempre avuto un po’ paura dell’altezza, ma questa volta ne è valsa la pena, la vista da lassù è la più bella di
tutta la città”
Queste le parole di Arianna, una di noi ragazzi che lunedì 10 agosto hanno avuto l’occasione e l’onore di salire
sul campanile della nostra chiesa di Santa Maria Maggiore.
Noi Giovanissimi di Azione Cattolica, divisi in piccoli gruppi e accompagnati dal parroco, abbiamo avuto la
possibilità di salire sull’antica torre campanaria e di riviverne la storia.
La torre, di origine medioevale e costruita a più riprese fino ai primi del Settecento, è alta circa 40 metri.
Vi si accede attraverso un serie di 200 scalini, che “non sono stati per niente faticosi, tanta era la curiosità di
arrivare in cima”, aggiunge Paola.
È lì che abbiamo ascoltato la storia delle antiche campane, il cui suono da anni accompagna la nostra
quotidianità.
Una volta arrivati in alto sulla terrazza panoramica, siamo rimasti esterrefatti di fronte al panorama mozzafiato.
Le strade delle nostra città, la piazza, il mare. Tutto sotto i nostri occhi, ad una prospettiva a noi
completamente nuova.
Questa esperienza, straordinaria ed emozionante, rimarrà per sempre impressa nelle nostre menti.
Ringraziamo di cuore Don Domenico per aver dato a noi e alla comunità questa meravigliosa opportunità.

Sara Di Tanna