VIDEO -Auguri ai fedeli in occasione del Natale

VIDEO -Auguri ai fedeli in occasione del Natale

Carissimi fedeli,

 

ogni volta che ricorre una festività ci rendiamo conto, in modo più evidente, dello scorrere inesorabile del tempo. Da tanti sentiamo dire infatti: “è già Natale!” ma… con onestà, dobbiamo ammettere che “non è ancora Natale”. Non lo è, non solo per una questione cronologica ma per un problema di fede/fiducia nell’arrivo del Signore. Non lo è, e rischia di non esserlo mai, se non apriamo gli occhi sui luoghi in cui gli uomini sono lasciati senza speranza. Non è ancora Natale, se non riusciamo a dire a noi stessi di “chi” sia questa nascita: questa Festa è innanzitutto di Gesù, dell’Eterno che entra nel tempo e si limita per restituire luce a tutti coloro che si perdono negli inganni del mondo.

Solo così il Natale arriva davvero, e torna ad appartenere a coloro che avvertono il bisogno di essere saziati di vita, come ci ricorda Papa Francesco:

 

“…Betlemme: il nome significa casa del pane. In questa “casa” il Signore dà oggi appuntamento all’umanità. Egli sa che abbiamo bisogno di cibo per vivere. Ma sa anche che i nutrimenti del mondo non saziano il cuore”.                                         (Notte di Natale 2018)

 

Nel nostro tempo, inondato da distrazioni e stordimenti, abbiamo forse bisogno di ricordare che nulla può saziarci come Dio e che nulla può restituire senso ai nostri giorni, come il donarci ai fratelli.

 

Il dono di noi stessi passa attraverso mille attenzioni nel quotidiano che, per un parroco, prendono il colore dei volti delle persone e dei luoghi ad essi cari.

Come da consuetudine mi permetto quindi di fare memoria dei principali interventi già realizzati nell’anno 2019 e che per la maggior parte riguardano il restauro della navata laterale sinistra della nostra Chiesa:

 

  • Demolizione degli intonaci pericolanti e ripristino delle pareti e delle volte
  • Tinteggiatura con pittura a base di calce
  • Ristrutturazione della Cappella della Madonna del Rosario
  • Recupero degli stucchi sulla volta e pulizia delle tele antiche
  • Acquisto e montaggio di faretti a luce led sull’intera navata
  • Riparazione delle mura esterne della navata
  • Impermeabilizzazione delle soglie delle finestre lato orientale con montaggio rete antipiccione
  • Sostituzione delle tegole e delle finestre danneggiate dalla calamità della grandine

 

Con umiltà mi permetto perciò di chiedere un contributo economico per la Parrocchia, nella certezza che la vostra generosità sarà un segno della Provvidenza di Dio.

 

Ognuno doni generosamente in base alle proprie possibilità, ma doni con amore!  

 

Auguri e buon anno 2020 nel Nome del Signore!

 

 

Don Domenico